contatore

Ritenzione idrica: no grazie, ecco 7 rimedi naturali!

Per ritenzione idrica si intende la tendenza a trattenere liquidi nei tessuti.

Questa condizione, per ragioni ormonali legate alla produzione di estrogeni, è maggiore nelle donne.

Inoltre fattori esterni (primo tra tutti l’utilizzo della pillola anticoncezionale) possono peggiorare la situazione di ritenzione idrica, accentuando la sensazione di gonfiore.

Se non adeguatamente prevenuta, questa attitudine di ritenzione idrica, col persistere delle cattive abitudini che vedremo in seguito, può dare origine a pelle a “buccia d’arancia e cellulite.

Quali sono le principali cause della ritenzione idrica ?

Sono 3:

  1. La sedentarietà e mancanza di movimento
  2. Il fumo
  3. L’alimentazione: favorire carboidrati raffinati e alimenti ricchi di sodio ti predispone ad un aumento della ritenzione idrica e alle sue conseguenze.

Ecco 7 rimedi per prevenire la ritenzione idrica

  1. Praticare una sana attività fisica, sia aerobica sia muscolare, e possibilmente aggiungere una sauna e un bagno turco a fine seduta di allenamento.

  2. Bere alemento 2 litri acqua al giorno, meglio con un pH compreso tra 6,4 e 6,8 e con basso residuo fisso ed evitare o limitare il consumo di alimenti ricchi di sodio.

  3. Evitare le bevande gassate e alcoliche come Coca-Cola, Aranciata e Birra.

  4. Prediligere infusi e tisane alle erbe, come finocchio il tarassaco, la betulla, l’equiseto. The Verde e caffè senza zucchero (senza esagerare).

  5. Prediligere frutta : ananas, mele, uva e limone (senza esagerare) lontano dai pasti. Verdure e ortaggi:  lattuga, cavolo, pomodori, broccoli, carciofi, cetrioli,finocchio rucola (senza esagerare con le porzioni e difersificare nei pasti)

  6. Limitare il consumo di carbonati raffinati come il pane, la pasta e la pizza, oltre ad accumularsi come riserva di “energia di deposito” (quindi grasso) tendono a gonfiare poiché si legano molto bene con l’acqua.

  7. Utilizzare integratori a base di Chiorella (Alga Verde), Spirulina, Wheat Grass, Barley Grass, Spinaci, Broccoli, Menta Piperita.

Come possiamo riconoscere uno stato di ritenzione idrica?

Attraverso il gonfiore, ma anche attraverso il colore delle nostre urine

  1. Giallo intenso: ritenzione idrica
  2. Bianco/trasparente: Normoidratazione

Se pensi che ti sia stato di aiuto, puoi ricambiare condividendo su Facebook.

Grazie

Firma-PaoloFauci

Scritto da Paolo Fauci

Padre, autore, coach, educatore alimentare, è dottore in Scienze Motorie con specializzazione in analisi della composizione corporea metodo BIA, certificato dall’International Sport Sciences Associations - ISSA.